icon

Life's Frequency Noi siamo frequenze, vibrazioni e energia; anche i nostri pensieri lo sono.

Imparare a capire questo è la prima fase per capire se stessi e il mondo che ci circonda.

+39 0474-958767

Strada Chi Vai, 14
39030 San Vigilio di Marebbe (BZ)

Piastre di Tesla

Le piastre di Tesla che trovate sul nostro sito e hanno il marchio L.E.G., acronimo di Life Energy Generator.

Grazie all’apporto di una tecnologia in uso da oltre trenta anni, possiamo garantire che le piastre della linea L.E.G. sono le Piastre di Tesla più potenti al mondo.

Abbiamo diverse forme di Piastre di Tesla e alcuni kit; ciascuna Piastra è munita di apposito cordino per poter essere appesa all’occorrenza. Inoltre ciascuna Piastra è dotata di USER GUIDE (manualetto) in italiano contenente una descrizione del prodotto e del suo utilizzo; sul packaging è riportato un ologramma di autenticità.

Le Piastre di Tesla sono in alluminio ed emettono PRANA (sono antenne free energy) di cui possono beneficiare ambienti, persone, cose, animali, cibi e bevande. Inoltre le Piastre di Tesla sono in grado di contrastare efficacemente gli effetti dell’inquinamento elettromagnetico, EMF / EMF (telefoni, cellulari ecc.).

La storia delle Piastre di Tesla

Le Piastre di Tesla devono il loro nome al geniale scienziato del secolo scorso che riuscì, in vario modo, a scoprire il segreto per produrre energia libera dall’etere. In particolare le Piastre sono il risultato del brevetto di Tesla Nr. 685.957 (che sul certificato è definito “piccolo apparato per l’utilizzazione di Energia Radiante”) che venne studiato e sviluppato da un suo personale amico e collega Ralph Bergstresser per circa 28 anni.

Il lavoro di Bergstresser si realizzò nella realizzazione di un sistema elettrico a bassa frequenza e ad alta tensione (anche in accordo con gli studi della famosa bobina di Tesla) con cui viene trattato l’alluminio di cui sono composte. Infatti l’alluminio viene ossidato elettroliticamente, modificato a livello atomico e infine colorato secondo uno speciale metodo che rende le Piastre assolutamente uniche, collaudate ed efficaci nel tempo.
Le Piastre di Tesla sono dispositivi non soggetti all’usura del tempo e non perdono in efficacia anche se entrano in contatto con campi disarmonici. Infatti le Piastre sono delle antenne che continuamente attingono all’inesauribile energia dell’etere e pertanto sono praticamente eterne.

Le altre Piastre in commercio

La tecnica che rende l’alluminio delle Piastre di Tesla è una procedura naturale e quindi non brevettabile; per questo motivo né Bergstresser né altri possono brevettare in nessun modo le Piastre di Tesla. Sarebbe come voler brevettare il fatto che il freddo rende l’acqua ghiaccio. Per questo motivo è bene diffidare da chiunque affermi di possedere le originali Piastre di Tesla, in quel caso siete incappati in una truffa! Scappate!

PIASTRE DI TESLA

Questi sono dispositivi SISTEMICI in quanto NON hanno una frequenza che possa essere approssimata a qualcuna di uno specifico organo.
Per spiegarci citiamo questo sonetto del 1700 che è adatto per comprendere l’ambito dell’energo-medicina

Nulla c’era, Dio volle, “Nulla” divenne qualche cosa;
“Nulla” conservò l’equilibrio e servì da sostegno.

Questo NULLA è il campo da cui attinge la Piastra di Tesla. Cerchiamo di spiegarci…
Nell’ambito delle tecniche meditative spirituali c’è una differenza tra il recitare l’OM e il recitare un MANTRA: un mantra “possiede” una natura specifica, serve per una certa cosa (IO SONO BELLO, IO SONO SANO, IO SONO RICCO, IO SONO GUARITO, IO SONO GIOVANE ecc. ecc. tutti obiettivi da raggiungere) e il mantra può essere approssimato alle nostre Schede Magnetiche, vista la loro specificità.

Invece la Piastra di Tesla è come fosse un OM perché, grazie ad una modificazione elettronica dell’elettrone dell’ultimo atomo della Piastre (che è alluminio), si ha quella che si ritiene una apertura della barriera dimensionale (apertura di campo scalare) per cui la Piastra di Tesla diviene una antenna risuonante con la quinta dimensione, con la base OM o pranica.

Quindi mentre con le “schede magnetiche” voi affronterete in modo diretto e “immediato” una causa, con una Tesla si lavora su tutto contemporaneamente, per questo è sistemica.